DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 5 settembre 2011

Consulto per signora della provincia di Taranto.

Come promesso eccomi qui a parlare un po del tema natale di questa signora. Tre astri in 12^ la dicono lunga sulle guerre che hai dovuto affrontare, sopratutto se consideriamo la presenza di Saturno che ci parla di un'esistenza assai difficile costellata da una "croce" da portare sulle spalle. La dominante Urano mi fa pensare a drastici cambiamenti nella tua esistenza; mentre la dominante Saturno e Nettuno confermano quanto detto sopra. In particolar modo Saturno è più forte poichè si trova dal lato della 12^ casa in piena zona Gauquelin e ciò lascia intendere che tu sia troppo seriosa e rigida e che vivi gli affetti interiorizzandoli così come descritto da Venere largamente congiunta a Saturno e strettamente congiunta a Nettuno nel segno della bilancia. La Luna nello scorpione inoltre è un po' deficitaria nella manifestazione dell'affetto materno: si tratta di una posizione che esprime più una volontà a comprendere, a capire che a mostrarsi con gesti affettuosi. In questo periodo abbiamo Saturno che transita su Saturno, Nettuno e Venere radix: sappiamo bene quanto possa essere pesante sopratutto su questi punti così sensibili, aggiungendovi che il pianeta "anulare" transita anche sull'ascendente. Nel 2013 Giove sarà su Urano e in X^ casa. In associazione a un'ottima rivoluzione solare mirata potrebbe essere ottimo per sconvolgere la tua situazione e permetterti l'emancipazione tanto agognata. Altrimenti, qualche piccola scossa positiva può giungere l'anno prossimo, quando Giove sarà su Giove e in sestile al MC.  Inoltre Giove sarà trigono a Mercurio e Sole. Dunque mi aspetto qualche piccolo passo in avanti. Nel 2020 Nettuno sarà in 5^ casa ma in trigono a Urano e MC. Penso che quello sarà il momento in cui avverrà una una vera trasformazione definitiva per tuo figlio che in questo momento ha cominciato un percorso di cambiamento e conseguentemente, o contemporaneamente, vi sarà anche una tua crescita e miglioramento definitivo della tua condizione psicofisica, in relazione alle tue attuali problematiche.

6 commenti:

La signora del consulto ha detto...

Grazie del consulto e della sensibilità e delicatezza nei miei confronti.Ho apprezzato molto la disponibilità e l'empatia e, purtroppo per me ,l'esattezza del responso. Tanto esatto che sono scoraggiata.Nel 2020 mio figlio avrà 40 anni circa ma io, se devo aspettare tanto, sarò bell'e morta, temo.In ogni caso, e credimi non è uno spunto depressivo ma razionalità,la mia vita sarà conclusa. Si può gioire a 67 anni ,tanti ne avrò nel 2020, di ciò che sarebbe stato giusto a 30 0 40 ma anche a 50 anni?Certo si può avere gioia dalla felicità di un figlio ma, in questo momento, non riesco a credere sia possibile.A meno che questa virata in positivo non si prepari nel corso di questi anni, mi accontento di poco. Ma se sarà improvvisa non credo potrò resistere altri 9 anni .Grazie, comunque, davvero.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Vorrei chiarire un solo punto: Ho parlato di risoluzione definitiva; ma durante il corso degli anni la situazione si alleggerirà sempre più. Dunque i primi effetti positivi di un grande cambiamento cominciano ad arrivare col prossimo anno.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

questo significa che il peso che porti sulle spalle sarà sempre più leggero mese dopo mese, anno dopo anno. Molto dipende dal tuo atteggiamento mentale nei confronti di questa situazione e tante volte esso prescinde dalle situazioni che ci accadono attorno. Insomma, si può essere sereni e felici per quel poco che siamo stati capaci di realizzare e per il cambiamento che abbiamo messo in atto.

La signora del consulto ha detto...

Ti ringrazio ancora.Lo scoraggiamento e il dolore ottundono il cervello e non ti fanno capire.Se è così mi basta e speriamo vada in questo modo.Riguardo l'atteggiamento mentale ,sicuramente sono molto giù,ma mi si creda non drammatizzo, è stato e continua ad essere un inferno, davvero.Se non avessi avuto forza, volontà e umiltà sarei già crollata.Io non ho avuto niente, nemmeno ciò che per altri è normale:uno svago,una festa di compleanno,una gita,una passeggiata,poter guidare un'auto anche di quart'ultima mano........Solo lavoro,lavoro edispiaceri.Se fossi stata in carcere sarebbe stato uguale ma almeno non avrei lavorato tanto.
Appena qualcosa si muove sarai il primo a saperlo.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Infatti la forza è super, l'energia è notevole. Ora però si comincia a vivere... e per farlo bisogna cominciare a pensare diversamente....tutto si rimischia.

la signora del consulto ha detto...

grazie ancora, non foss'altro per l'iniezione di ottimismo e positività.
Grazie, anche se non so da dove cominciare e come pensare diversamente...
Non lo so ,sono certa di una cosa però, sei una persona positiva e, credo, di cuore.
Ad maiora a te, per me spero un po' di pace.