DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 23 settembre 2013

Positivo e negativo





Scusami Al Rami ma io sono quella a cui hai scritto "tanti auguri per il tuo super 2013" il post principale ... Ho sbagliato a scrivere sotto alle risposte di quest'altra ragazza. Io non ho saturno congiunto all'ascendente...Sono la ragazza nata il (...) Pensi che ce la faro' a riprendermi e che l'anno prossimo non sarà cosi' traumatico come questo? Grazie ancora per la tua super gentilezza. Un abbraccio.

Come ho scritto in precedenza, era ovvio che avresti avuto un anno denso di problemi con lo stellium in 8^ casa di rivoluzione e con Saturno in 6^. Inoltre Saturno non era congiunto all'ascendente ma opposto al MC, ed è la stessa cosa. Però ti ho detto che sarebbe stato un anno super e sono sicuro che lo è stato, se levi i problemi di salute. Il problema di quando si definisce l'anno buono o cattivo, è quello della prospettiva. In certi casi è davvero difficile stabilirlo. Ti faccio un esempio. Anni fa ebbi una rivoluzione solare orribile che mi penalizzò molto in tanti ambiti, ma fu pure l'anno in cui mi fidanzai. Tirando le somme dissi che era stato uno degli anni più belli, ma solo perchè realizzai quello che per me era importantissimo: l'amore. In realtà a essere obiettivi, tolto quell'evento, l'anno fu orribile. Allora, come posso definirlo? E come posso definire un anno in cui esistono tanto elementi ottimi e tanto elementi pessimi? Mediocre? Discreto? No. Questa classificazione non è valida. Allora semplicemente bisognerebbe evitare di usare termini anno buono o non buono, anno super, pessimo, terribile, e specificare: ottimo per quella e terribile per quell'altra cosa. Nel tuo caso specifico è ottimo per la possibilità di crescita e pessimo, terribile, per la salute. Tirando le somme, cosa possiamo dire del tuo anno? Non so cosa hai realizzato, se al di la dei problemi della salute hai superato una paura, un problema, o altro; quel che so di sicuro è che qualcosa di importante c'è stato o ci sarà entro la fine dell'anno astrologico. Ora dipende dalle tue aspettative definire in termini soggettivi quanto saranno positive le cose che hai raggiunto. In realtà l'astrologia non funziona in termini soggettivi, ma indica ciò che per davvero è positivo per il soggetto anche se lui stenta a vederlo (allo stesso modo per le cose negative). Un esempio: l'anno con l'ascendente in X^ di rivoluzione presi la patente. L'anno fu pessimo per altre posizioni di rivoluzione, ma se siamo onesti, quello fu un anno super: prima di allora non avevo mai avuto il desiderio di guidare l'auto perché avevo paura. Poi, ho superato quello scoglio e non solo ho preso la patente di guida, ma l'ho presa in tempo record. A una visione superficiale dei fatti, tale evento doveva essere descritto da posizioni di 3^ casa (rappresenta i veicoli e gli spostamenti); ma chi non conosce la storia della mia vita non può sapere che la patente fu solo la conseguenza di qualcos altro di più importante, cioè il superamento di una paura e la mia conseguente emancipazione che ha cambiato completamente la mia vita. E la X^ casa ha a che fare con ciò. Allora, di sucuro anche a te è accaduto qualcosa di analogo che ti ha fatto fare un balzo in avanti nella tua emancipazione, ma che messo in relazione coi problemi di salute, pare poca cosa. Allora, possiamo dire, in conclusione, che un anno super lo hai vissuto e devi solo rifletterci su' allargando la tua visuale: qualcosa è cambiato in meglio nella tua vita a un livello tale che ciò ti porterà dei vantaggi a medio o lungo termine, subito o nel tempo. Un anno davvero super sarebbe stato senza quelle posizioni negative (super senza controindicazioni). 
Sono altrettanto sicuro che in salute starai un po' meglio per via di Venere in 6^ casa di rivoluzione il prossimo anno astrologico. Rispetto al precedente è peggio. In che senso? Non abbiamo più i vantaggi della X^ casa di quest anno, ma abbiamo solo posizioni negative, non per la salute che invece migliora. Allora aspettati un anno in cui non ci sarà alcun vantaggio significativo, ma ci sarà una protezione nel caso di ulteriori problemi di salute. Questo significa che durante il corso dell'anno potresti sperimentare una terapia efficace o trovare un medico migliore. Se metti la salute al primo posto nella scala dei tuoi valori (per me non sta al primo posto, ma dopo molte altre cose), allora possiamo dire che per te l'anno è stato pessimo. La questione è che, come detto prima, l'astrlogia non funziona in termini soggettivi e le qualificazioni, bello brutto, positivo, negativo, sono solo umane, una specie di direttiva che merita di essere ogni volta approfondita e specificata (come detto prima può essere stupendo un anno terribile solo perchè abbiamo trovato l'amore, o terribile un anno bellissimo, solo perchè abbiam fatto un incidente in moto). Il problema è che non è possibile fare ogni volta una trattazione sul concetto di positivo e negativo in astrologia per quanto concerne un anno astrologico, e allora la cosa più facile da fare è generalizzare. Ora, ho cercato invano il post a cui tu fai riferimento e dovrai inviarmi il link, perché è davvero impossibile che io non ti abbia pure messo in guardia rispetto alla salute e allo stellium in 8^ casa. 

Nessun commento: