DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 2 novembre 2017

Quale zodiaco usare?


Nella pagina su Ofiuco lei ha scritto che se i segni zodiacali fossero sbagliati gli astrologi se ne sarebbero accorti. Ma come mai gli astrologi indiani che usano un sistema astrologico diverso dal nostro non se ne sono mai accorti? Gli astrologi indiani usano i nostri stessi segni, Ariete, Toro, Gemelli ecc. a cui attribuiscono le stesse caratteristiche psicologiche, solo che le date di inizio e di fine di ciascun segno non sono le stesse, per cui chi secondo l'astrologia occidentale sarebbe un Toro per un astrologo indiano sarebbe un Ariete. Per cui dire che i segni zodiacali sono giusti, perché altrimenti gli astrologi se ne sarebbero accorti, non è una prova, ed è una affermazione senza senso. Nemmeno gli astrologi indiani si sono mai accorti che i loro segni sono sbagliati. Lei potrebbe obbiettare che l'astrologia indiana è diversa dalla nostra, ma se visita dei siti web indiani, si accorgerà che i Leoni vengono descritti come coraggiosi e orgogliosi proprio come li definiscono gli astrologi occidentali, sebbene non si tratti delle stesse persone perché sono nate in date diverse.Tutto ciò non le fa pensare che l'astrologia possa essere soltanto un'illusione?



 La domanda è bellissima ed è più che legittima. 
Facciamo un po' il punto della situazione:

A) Gli occidentali usano lo zodiaco dei segni, e si basa sull'inclinazione dei raggi solari rispetto ai tropici e all'equatore. Questo è detto sistema tropicale.
B) Gli orientali usano lo zodiaco delle costellazioni e si basa sulla posizione del Sole nelle costellazioni zodiacali. Questo è detto sistema siderale.
C) Il nome dei segni zodiacali e delle costellazioni zodiacali sono uguali, ma segni e costellazioni sono punti di riferimento diversi.

Detto questo possiamo aggiungere che:
1) gli astrologi Indiani- o orientali non si sono mai accorti che per esempio i Leone sono in realtà Vergini.
2) gli astrologi occidentali invece non si sono mai accorti che le Vergini sono Leone. 
3) gli astrologi sideralisti di nuova generazione  o gli astrologi "simbolisti", invece si sono accorti che bisogna inserire un 13° segno/costellazione zodiacale. 
4) gli astrologi sideralisti di nuova generazione o gli astrologi "simbolisti" invece si sono accorti che bisogna inserire sia un 13 segno/costellazione e sia far slittare i segni di una posizione indietro. In questi ultimi  due casi non esiste ancora alcun astrologo autorevole o di fama mondiale, specializzato in questa "nuova astrologia". Perciò il parere è autoreferenziale e spetta ai nuovi studenti "ricercatori". Per il momento, però, lasciamo da parte "l'argumentum ad verecundiam" dato che la fondatezza di un'asserzione dipende relativamente dall'autorevolezza di chi la pronuncia, ma invece conta Il parere di chi è in grado di fornire dimostrazioni.

Sono quattro pareri diversi dove ognuno giurerebbe sulla fondatezza delle proprie affermazioni. E a questo punto è del tutto lecito supporre che l'astrologo voglia vedere quel che vuole vedere e che tutto possa essere nient'altro che pura illusione. Chi ha ragione? Uno dei quattro o nessuno?

C'è chi punterebbe sulla millenarietà, ma anche questo non è un argomento valido: esistono saperi che sono rimasti intatti per secoli ma poi tutto è cambiato con la scoperta di nuove realtà. E giacché non esistono esempi di conoscenze rimaste immutate nel tempo (tranne che nel caso della fede), allora possiamo ipotizzare che se l'astrologia è l'unico sapere in cui non esiste evoluzione allora è una fede. 

Il 21 dicembre 2017 Saturno entrerà nel segno del Capricorno se diamo per buono lo zodiaco tropicale occidentale e non lo zodiaco delle costellazioni. Se invece fosse giusto lo zodiaco siderale allora Saturno sarebbe ancora nello Scorpione. 

Sondiamo gli eventi a carattere mondiale accaduti in questi ultimi mesi e cerchiamo, obbiettivamente, di comprendere se riguardano il Sagittario o lo Scorpione. Però non dobbiamo prendere in considerazione gli eventi poco significativi, ma dobbiamo prendere solo quelli più importanti.

Giacché è condiviso da tutti il fatto che Saturno rappresenta i limiti, i freni, le barriere,  mentre il Sagittario rappresenta i viaggi, gli stranieri, l'estero, come possiamo leggere la barriera che Trump ha posto al confine tra Usa e Messico? È un evento degno di considerazione, specchio dei tempi attuali? Ci sono altri fatti ugualmente importanti e imponenti che hanno a che fare con Saturno e col Sagittario? Oppure possiamo dire che quell'evento ha a che fare con lo Scorpione come anche altri? 

Saturno è entrato in Sagittario il 23 dicembre 2014. Cosa è successo di così importante da quel momento in poi? 

Esistono fatti storici che possono aiutarci a capire?

Possiamo fare una piccola ricerca per vedere quali sono i fatti più importanti accaduti nel mondo nel 2015.

1) Attentato alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo. Ha a che fare con Saturno in Sagittario? O con Saturno in Scorpione? 
2) L'attentato al Museo del Bardo di Tunisi e il disastro aereo di Germanwings. Saturno in Scorpione o Sagittario?
3) Il 19 aprile verrà ricordato per uno degli avvenimenti più tragici del 2015: nel corso della notte uno dei barconi diretti in Italia dall'Africa, con più di 700 migranti a bordo, è naufragato. Una tragica ecatombe. C'entra lo Scorpione o il Sagittario?
4) L'Irlanda stupisce il mondo, configurandosi come il primo Paese della storia a legalizzare il matrimonio omosessuale con un referendum. Saturno in Scorpione è per la legalizzazione dell'omosessualità? Oppure dovrebbe porre dei limiti? 
5) Giugno: frontiere bloccate a Ventimiglia per gli attentati. Saturno è in Scorpione o Sagittario?
6) Gli USA approvano le unioni civili. Si tratta di Saturno in Scorpione? 
7) Il 5 luglio si è tenuto in Grecia il referendum popolare sulle misure di Austerity imposte dell'Unione Europea, che ha portato alla vittoria – con il 60% dei voti – i “no”. Saturno si è espresso da Scorpione o da Sagittario?
8) Il 20  luglio 2015 è uno di quei giorni che, di certo, entreranno nei libri di storia: gli Stati Uniti hanno deciso di porre fine all'embargo con Cuba dopo ben 54 anni di silenzi diplomatici. Si tratta di un evento da Saturno in Sagittario o da Saturno in Scorpione?
9) La Germania diventa sede di uno scandalo: quello delle emissioni Volkswagen, la casa automobilistica colpevole di aver alterato i valori durante i test ufficiali con cui venivano rilevate le emissioni di CO2. Tutto ciò è Scorpione o Sagittario?
10) Il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco  è ufficialmente iniziato l'8 dicembre con l'apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro a Roma. Si tratta di un evento che ha a che fare con lo Scorpione?

Ma spostiamoci ora al 2016:
11) Il 23 giugno è uno dei giorni più importanti ed incisivi dell'intero 2016: nel Regno Unito il popolo è chiamato alle urne per un referendum consultivo e non vincolante sulla permanenza nell'Unione Europea, il cosiddetto Brexit. A vincere è il “leave”, l'uscita. Potremmo dire che si tratta di un evento della natura Saturno in Scorpione?
12) L'8 novembre si è tenuto uno degli eventi più importanti del 2016: le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America. A vincere, a dispetto di ogni pronostico, è il repubblicano Donald Trump. Si tratta di un evento che ha a che fare con lo Scorpione o col Sagittario? 

L'astrologia parla un linguaggio che deve essere facilmente condiviso, appunto basandoci su quel che vediamo accadere nel mondo. Se questi eventi da me descritti potessero esser interpretati indifferentemente usando Saturno in Scorpione, o in Sagittario o per esempio in Aquario, allora potremmo facilmente giungere alla conclusione che l'astrologia è solo una grande bolla di sapone. 

Voglio dire che possiamo anche vedere le cose che vogliamo vedere, ma possiamo anche vedere i fatti così come sono nella realtà: occorre solo essere obbiettivi e onesti con sé stessi. Considerando che Saturno è il rigore, la fermezza, la durezza, il sacrifici, la privazione, mentre il Sagittario è i viaggi, l'estero, la fede, gli stranieri, tutti quegli eventi elencati sono in linea con il significato di questi due elementi? Si tratta di eventi che possono esser letti in altro modo? Certo! Facendo galoppare la fantasia possiamo far tutto. Ma volendo rimanere lucidi, possiamo ancora asserire che questi eventi non siano chiaramente e inequivocabilmente legati a Saturno in Sagittario? Ognuno tragga le conclusioni che vuole.

Naturalmente queste non sono prove "scientifiche"; ma credo che possano almeno aiutarci ad approfondire. 

P.S.: non credete sia molto illuminante che gli scandali sessuali nel mondo del jet set siano comparsi proprio con l'ingresso di Giove in Scorpione? Meditiamo...

13 commenti:

Anonimo ha detto...

La ringrazio per la risposta, però non ne sono molto soddisfatto. Ad esempio lei dice che il massacro di Charlie Hebdo avrebbe a che vedere con Saturno in Sagittario, mentre secondo me, sarebbe più ascrivibile ad un Saturno in Scorpione. Si è infatti trattato di una vendetta, perchè quei giornalisti avevano osato prendere in giro il profeta, e la vendetta è qualcosa che dovrebbe essere più attinente allo Scorpione. L'attentato terroristico più importante è per fortuna ancora quello delle torri gemelle accaduto nel 2001 quando Saturno era nel segno dei Gemelli. Poi non si capisce perché lei associa a Saturno in Sagittario tutti questi avvenimenti tragici e anche l'apertura della porta santa, che non è un evento negativo. I naufragi dei migranti sono avvenuti anche quando Saturno non era in Sagittario, ad esempio mi ricordo di un naufragio di albanesi con numerose vittime avvenuto diversi anni fa. Ma i naufragi non dovrebbero essere più in relazione con i segni d'acqua visto che avvengono in mare?
Secondo me avrebbe potuto trovare degli esempi migliori, specialmente se piuttosto che parlare di eventi collettivi, avesse parlato di oroscopi individuali. Però in realtà il senso della mia domanda non era questo. Non le ho chiesto di dimostare perché bisognerebbe usare i segni dell'astrologia occidentale, ma come si spiega che in India usano i segni sbagliati? Gli indiani non sono capaci di fare gli stessi ragionamenti che fa lei? Sono forse più stupidi? Non credo che sia questa la risposta, perché gli indiani hanno meno mezzi, ma non sono affatto stupidi, perché in India ci sono degli abili programmatori informatici. Quindi come si spiega questa diversità di opinioni su una cosa così fondamentale per l'astrologia come i segni zodiacali?
C'è qualcosa che non mi torna.Saluti.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Senza spirito di polemica, vorrei fare alcune precisazioni. Quando dice che il massacro di Charlie Hebdo avrebbe più attinenza con lo Scorpione, dobbiamo comprendere che il problema è prima di tutto di ordine ideologico religioso. Quindi Sagittario. Anche l'attacco alle torri gemelle poteva essere inteso come una vendetta. Ed è questo il punto. Possiamo dire che anche quello fu un attacco per motivi ideologici religiosi di natura Sagittariana? O uno sterminio Scorpionico? O di altra natura? Non è facile. Ma in molti casi possiamo avere una visione più chiara e limpida.

Gli esempi scelti, non sono stati presi a caso, ma sono quelli più significativi del 2015 e 16. Non possiamo prendere come riferimento esempi poco significativi: dobbiamo prendere quelli principali, i più importanti e quindi i più utili per descrivere la questione storica e quindi astrologica. Saturno è il rigore, la logica, la privazione. Il Sagittario è la fede e i viaggi (per monti o per mari è uguale). Non è forse "strano" che si apra la porta del Giubileo nel segno della fede, ossia il Sagittario? E Saturno cosa c'entra?

Saturno non è solo il freno, ma è anche il giudizio. E in Sagittario non è forse il giudizio di fede sulla propria condotta? Leggiamo consa dice Discepolo su chi nasce con Saturno in Sagittario: "inclina al raggiungimento di un fine elevato, favorisce l'indirizzo filosofico, scientifico, religioso, dà rigore all'io che perde in ottimismo ma acquista consistenza". A mio parere la cosa è talmente palese che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni.

I Naufragi ci sono e ci sono sempre stati; ma non è che ogni volta abbiamo a che fare con i segni d'acqua. Qui parliamo di un fenomeno che si è intensificato! Non parliamo di un solo naufragio, ma parliamo di numerosi naufragi, e parliamo di viaggi. Viaggi verso l'Europa. Saturno in Sagittario: pericoli in viaggio, prove a causa di stranieri, durante viaggi o per i viaggi. Quindi bisogna usare l'intelligenza: il fatto accaduto non è che la punta di un iceberg ben più immenso dove migliaia di persone han perso la vita in viaggio. Che sia per mare, per aereo, per traghetto, non fa differenza. Si tratta di viaggi.

Sono proprio gli eventi collettivi quelli che possono essere verificati da tutti! Quindi è questa la prova regia. Come si spiega che in India non si sono accorti di questa evidenza? Bisognerebbe chiederlo a loro. Che la loro astrologia non sia specializzata negli eventi a carattere mondiale? Possibile.

Un evento astrologico, quando è privo del soggettivismo, cioè quando è collettivo, può esser valutato e giudicato da tutti in maniera più obbiettiva. EEcco perché nondobbiamo prendere esempi su casi individuali.

Ma a questo punto lei può dire di esser stato obbiettivo e metterebbe in primo piano il fatto che il naufragio avvenga in acqua e non che sia prima di tutto un viaggio.

E non prende in considerazione il fatto che nel periodo del Sagittario si sono intensificati i controlli sui viaggi (Sagittario), muoiono più persone in viaggio (i suddetti naufragi), si sono intensificati gli attentati per fede (Sagittario), L'Inghilterra esce dall'Europa (appunto non più il sodalizio con gli stranieri, Sagittario), il Papa apre la porta santa per favorire la fede (Sagittario). Ciò che non le torna dipende dal fatto che lei sceglie quali sono gli elementi a cui dare più importanza.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ma se si segue ciò che c'è scritto sui manuali non si fa fatica a fare i dovuti collegamenti, senza voli pindarci, senza divagazioni, senza fantasticare.

Quindi, chi fa astrologia di altro tipo è forse più stupido? Bisognerebbe chiedere a costoro se hanno mai considerato gli eventi di tipo collettivo per stabilire con logica elementare il collegamento tra astri e segni o costellazioni zodiacali. Se la lettura appare forzata, allora è un arrampicarsi sugli specchi.

Qui tutto conduce chiaramente a Saturno in Sagittario se si conosce cosa significa Saturno in Sagittario. Se queste evidenze possono sembrare un arrampicarsi sugli specchi, allora vuol dire che il linguaggio astrologico non è uguale per tuttieognuno applica la logica che vuole e appunto vede quel che vuole vedere. Ma è veramente così?

Se la chiusura del confine USA al Messico (rigore-stranieri=Saturno in Sagittario) è spiegabile in altro modo, allora il linguaggio astrologico è tutto "aqua in mare fundere". Ma io credo che sia più facile che ci si possa confondere a riconoscere i simboli, esattamente come accaduto a lei che non ha tenuto conto della morte in viaggio, ma ha tenuto solo conto della morte in acqua. Il loro scopo, il motivo per cui quegli uomini erano in viaggio era per approdare in terra straniera e non per fare un bagno. Se la motivazione fosse stata inerente al mare, allora sarebbe stata giusta la sua osservazione.

Non bisogna perdere di vista i motivi, ciò che anima qualcuno a far qualcosa, non come questa motivazione si manifesta. Il Motivo è di tipo idelologico? allora è Sagittario? Ma con vendetta? È un altro paio di maniche. Il motivo è varcare il confine? Allora è Sagittario. Il motivo è una conquista di fede? Allora è Sagittario.

Perché gli altri non se ne sono accorti? Bisogna chiederlo a loro. Se ne sono accorti ma vedono lo Scorpione e non il Sagittario? Parliamone! Qualche evento, infatti può essere ambiguo. Ma se ne prendiamo 10, 20, 30, la cosa comincia a divenire più chiara. Qualcuno ha fatto queste prove? Io sì e il risultato è inequivocabilmente Saturno in Sagittario. Se per altri non è così, allora alzo le mani.

Anonimo ha detto...

Ciao al..
Leggevo delle pagine di cd in merito alla dinastia..e dice che i segni del destino sono quelli in quadratura al sole e il suo opposto,quest' ultimo però avrebbe minore importanza..cosa ne pensi dell' ultima affermazione?
Buona serata!

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Non è un'affermazione campata in aria, ma il frutto di osservazioni numeriche. In termini di numeri, non statistici, ma aneddotici, in decine di anni di pratica, le coppie consolidate col sole in opposizione sono meno numerose di quelle coi soli in quadratura. Ovviamente è tenuto in considerazione anche il fatto che le quadratura sono due e l'opposizione è una sola.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Non è un'affermazione campata in aria, ma il frutto di osservazioni numeriche. In termini di numeri, non statistici, ma aneddotici, in decine di anni di pratica, le coppie consolidate col sole in opposizione sono meno numerose di quelle coi soli in quadratura. Ovviamente è tenuto in considerazione anche il fatto che le quadratura sono due e l'opposizione è una sola.

Anonimo ha detto...

Anche lo stesso segno dice discepolo, quindi stesso segno quadratura e opposizione, giusto?

Anonimo ha detto...

Circa gli avvenimenti importanti: c'è lo scandalo legato alle molestie sessuali che ha portato molte donne a trovare il coraggio di denunciare, in America e anche in Italia. Questo rientra tra le simbologie di Saturno in sagittario?

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ha a che fare con lo Scorpione ovviamente. Ma la logica con cui bisogna affrontare la questione è quella di individuare quanti più eventi possibili per tracciare una media. È chiaro che esistono eventi che non siano ricollegabili a Saturno in Sagittario ma possono essere ricollegabile a qualsiasi altra condizione astrologica. La logica e quella di individuare gli eventi più importanti del 2016 e del 2015 così come descritto dai maggiori siti al mondo. Non bisogna considerare il singolo caso ma La pluralità di tutti gli eventi accaduti in un determinato periodo. E devono essere eventi che abbiano una ricaduta A livello mondiale.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Si ricordi che gli scandali sui preti pedofili sono cominciati con Saturno in scorpione.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

E con Saturno in Sagittario, Papa Francesco si è pronunciato dicendo: "nessuna grazia verso i preti pedofili!" Questo è da Saturno in Sagittario. Il rigore, la moralità, nessuna copertura Scorpionica

Anonimo ha detto...

Se posso, molti avvenimenti, come quello relativo agli scandali sessuali negli USA e non solo, io li collego a Plutone in Capricorno.

A.P.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Scandali sessuali sono sotto il segno dello Scorpione, guardacaso proprio quando Giove è entrato nel segno. Giove porta a gala, ingigantisce, esaspera, mostra le ingenuità e il moralismo sulle tematiche sessuali.