DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 4 ottobre 2012

un caso davvero delicato


Ciao Giuseppe
ti scrivo per chiederti se riesci a spiegarmi una cosa che io non riesco a capire.
Studio astrologia da tantissimo tempo e negli ultimi anni ho approfondito gli insegnamenti di Ciro Discepolo leggendo e studiando moltissimi suoi libri.
Da qualche anno ho cominciato a fare io stesso e consigliato  anche ai miei consultanti le rivoluzioni solari mirate.
Ora vengo al dunque, l'anno scorso (2011) è venuto per un consulto un signore nato il (...). Come puoi vedere la rivoluzione solare per Vicenza non era delle migliori anzi possiamo dire che si presentava pessima. A questo punto gli ho consigliato di compiere gli anni a Ponta Delgada (Portogallo). Come puoi vedere l'ascendente in questo modo si è spostato dalla casa prima/dodicesima alla casa undicesima. Marte dalla prima alla terza. Qualche giorno fa questa persona è tornata a trovarmi per dirmi che era appena stato dodici giorni in ospedale e che gli avevano  diagnosticato di essere sieropositivo all'HIV. Se guardo la RS per Ponta Delgada non vedo nessun rischio di questo tipo. Infatti nessun problema con le case a rischio e neppure pianeti pericolosi in quarta casa che mi facciano pensare a a una possibile ospedalizzazione.Per l'altro verso in questi giorni ha il transito di Saturno in congiunzione con il Sole di nascita e sappiamo benissimo cosa ci può portare. Infatti la RS doveva servire per fare in modo che questo transito non facesse disastri. Purtroppo così non è stato. Tu cosa ne pensi? Riesci a trovare una spiegazione che io in questo momento non riesco a trovare?
Ti rigrazio in attesa di una tua risposta
Francesco54 

Carissimo Francesco la tua domanda è interessantissima e pertanto voglio spiegarti dove io credo sia l'errore. Prima di tutto però volevo anticipare che non ho condiviso la scelta di Ponta Delgada per una semplice ragione: Plutone transitava sulla cuspide della 6^ casa e pertanto potevamo immaginare qualcosa di importante per la salute. Io avrei piazzato Venere in 6^ e non in 5^. Infatti la sua presenza è inutile in quella casa dato che ci hai lasciato pure Saturno! Io non conosco le modalità con cui il tuo consultante ha contratto il virus dell'HIV; ma se ciò è avvenuto a causa di un atto sessuale non protetto, allora quel Saturno in 5^ ha fatto il suo dovere. Ma sarebbe sufficiente solo questa posizione? Secondo me no. Infatti io ipotizzo che lui abbia contratto l'HIV l'anno prima e che gli è stato diagnosticato l'anno dopo. Infatti, a prescindere dalla rivoluzione solare mirata (che vorrei chiarire non è la mano di Dio e nemmeno un rimedio per guarire dal cancro o dall' HIV), il virus doveva già essere attivo nel suo organismo. Se tu aspiravi al fatto che il transito di Saturno su Sole non portasse disastri, allora dovevi incentivare la I^ o la 6^ casa posizionandovi Venere o Giove. Un ascendente di rivoluzione in 11^ casa invece, sicuramente ha a che vedere coi timori di morte e quindi non lo commentiamo ulteriormente. Di ipotesi ne posiamo fare tante, ma quello che credo sia importante prima di tutto, è comprender diverse cose: 1) se l'orario di nascita è esatto 2) con quali modalità ha contratto l'HIV, 3) quando l'ha contratto. Se l'ha contratto l'anno passato, nemmeno 100 venere in 6^ casa, quest'anno avrebbero potuto fare qualcosa. Infatti come si può scongiurare qualcosa che è già in atto?  Quando avrai ulteriori informazioni potremo affrontare meglio il caso e inserire pure il grafico astrologico del soggetto (naturalmente sempre utilizzando valori approssimati come faccio di consueto) 

Nessun commento: