DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

martedì 17 maggio 2011

LA DATAZIONE DEGLI EVENTI IN ASTROLOGIA: 2^ PARTE


schema "Al Rami"
Per rendere più chiaro e comprensibile il discorso cominciato con l' omonimo articolo (http://alramiastrologo.blogspot.com/2011/05/la-datazione-degli-eventi.html), ho pensato bene di disegnare un grafico che mostra l'incastro di 4 rivoluzioni lunari e precisamente quelle del padre, della madre, del fratello e di Anna (cliccare sull' immagine per ingrandirla).
Anna, una ragazza in gamba, una manager; aveva una rivoluzione solare (oroscopo annuale) molto positiva per il lavoro e gli avanzamenti di carriera; ma bisognava individuare quando sarebbe accaduta una cosa del genere. Così ho cercato le rivoluzioni lunari (oroscopi mensili) di tutti i componenti della sua famiglia per vedere se ce n'erano alcune che convergevano tutte verso la stessa direzione. 
Quella di Anna comincia il 21 aprile e finisce il 18 maggio: mostra uno stellium in X^ casa (l'ascesa)
Quella del padre comincia il 3 maggio e termina il 30 dello stesso mese: mostra un'ASC. in 5^ casa (i figli)
Quella della madre comincia l'11 aprile e finisce l'8 maggio: stellium in 5^ casa (i figli)
Quella del fratello comincia il 12 aprile e finisce il 10 maggio: stellium in 3^ casa (notizie da fratelli e/o sorelle)
L'unico momento in cui tutti e 4 i grafici convergevano nella stessa direzione contemporaneamente andava dal 3 all' 8 maggio (barra grigia più scura). L'evento è accaduto il 6 di maggio in corrispondenza col compleanno del padre. Il giorno del compleanno rappresenta un po' "la calamita" per eventi importanti. In secondo luogo si osservano i transiti. Senza l'aiuto delle RS e RL, i transiti non ci forniscono un grande aiuto: infatti durante il corso dell'anno decine e decine di volte si instaurano relazioni angolari di una certa significatività; ma solo una volta si manifestano attraverso l'evento che ci interessa individuare. Questo accade perchè eventi di una certa portata devono obbligatoriamente essere descritti nei transiti, nelle rs e rl di tutti i componenti della famiglia: insomma, c'è bisogno di un contemporaneo incastro. Questo ci fa immaginare l'astrologia come un grande orologio con ingranaggi perfettamente incastrati l'uno all'altro. Immaginando le lancette come i componenti della famiglia, esso trillerà solamente quando tutte le lancette saranno allineate tra loro.

Nessun commento: